Come conoscere la reale capacità dei dispositivi di memorizzazione USB con AIDA64?

Non importa quanta esperienza tu possa avere come informatico, in quanto è praticamente impossibile riconoscere un dispositivo di memorizzazione basato su memorie flash contraffatto, ad esempio una penne USB o una scheda di memoria, solamente dall’aspetto esteriore. Bisogna essere molto cauti quando si acquista questo genere di dispositivi sui siti di aste online, ad esempio eBay, o quando il prezzo è incredibilmente basso. Durante le nostre indagini ci siamo imbattuti in perfette imitazioni marchiate con i loghi di aziende più o meno famose, caratterizzate però da capacità di memorizzazione inferiori da quanto pubblicizzato.

AIDA64 vs. i dispositivi flash contraffatti

In AIDA64 v2.60, e versioni successive, è presente una funzionalità che possiamo utilizzare nel caso si sospetti di aver acquistato una chiave USB o una scheda di memoria contraffatta. Dopo una veloce verifica del dispositivo, il software ci comunicherà con un’accuratezza del 100% se siamo stati ingannati, ritrovandoci con un dispositivo decurtato nelle specifiche, o se siamo stati abbastanza fortunati di aver acquistato un dispositivo economico e pienamente funzionante.

I produttori disonesti solitamente usano il medesimo trucco: questi modificano la reale capacità con una più elevata sovrascrivendo il software che gestisce il controller. Di conseguenza il controller riporterà la capacità fittizia al sistema operativo, il quale non si accorgerà dell’inganno: questo quindi sarà capace di effettuare le operazioni di scrittura, di lettura e di formattazione veloce con qualsiasi file system.

Chiavetta USB contrafatta

Questa chiavetta USB abbiamo ordinato dalla Cina. Avrebbe dovuto essere da 8 GB…

Continua a leggere

Monitora l’hardware del tuo PC dallo smartphone o dal tablet!

AIDA64 RemoteSensor su iPhone

Nella versione stabile 5.00.3300 di AIDA64 Extreme, di AIDA64 Engineer e di AIDA64 Business, insieme all’implementazione del Logitech Arx Control, abbiamo aggiunto un nuovo modulo per le funzioni LCD che funge quale web server. Perché è interessante tutto questo? Perché adesso è possibile monitorare da remoto il proprio PC, sul quale naturalmente è installato ed avviato AIDA64, e conseguentemente il modulo web server in questo integrato, utilizzando un altro computer o un dispositivo mobile, attraverso nient’altro che il browser web.

Si può attivare questa funzione in AIDA64 da menù principale File / Impostazioni / Monitoraggio Hardware / LCD / RemoteSensor / Attiva supporto LCD RemoteSensor. Una volta attivato il servizio, bisogna inserire l’indirizzo IP del proprio PC nel browser web per connettersi all’AIDA64 web server. È possibile trovare l’indirizzo IP primario del proprio PC in Computer / Riepilogo in AIDA64. Nel caso questo sia, ad esempio, 192.168.1.123, si inserisca questo indirizzo nella barra degli indirizzi del browser:

http://192.168.1.123

Nel caso si stia utilizzando una TCP/IP diversa dalla porta http di default, la 80 (la quale, per esempio, può essere già in uso nel caso si abbia Skype avviato), basta selezionare una differente porta in AIDA64 ed inserire un indirizzo come quello che segue:

http://192.168.1.123:8080(se è stata selezionata la porta TCP/IP 8080)

Continua a leggere

Come creare e personalizzare il SensorPanel di AIDA64?

Uno dei crucci di molti utenti avanzati è quello di possedere uno strumento in grado di monitorare costantemente, e soprattutto in maniera affidabile, alcuni importanti parametri del proprio personal computer, quali ad esempio la temperatura della CPU, l’occupazione della stessa, o il valore dei voltaggi dell’alimentazione. Grazie all’immenso numero di sensori supportati, AIDA64 (il successore di EVEREST) è lo strumento ideale per questo impiego, e la possibilità di realizzare un Pannello ad hoc lo rende decisamente duttile ed efficace, potendo così tenere costantemente sott’occhio queste informazioni.

AIDA64 Extreme offre diverse possibilità per monitorare tali valori sul proprio desktop. Non solo può registrare tali valori in un file di log, o interfacciarsi con un’applicazione esterna, ma offre anche un Pannello OSD per tutte le versioni di Windows supportate, ed una Sidebar Gadget per Windows Vista e Windows 7, oltre a sfruttare un’icona apposita nell’Area di Notifica. In ultimo, ed è proprio quello che ci interessa descrivere con questa guida, AIDA64 presenta la possibilità di utilizzare un utilissimo SensorPanel. Questo è stato pensato per i professionisti e gli utenti enthusiast, persone che non vogliono una soluzione preconfezionata ma che, invece, vogliono il pieno controllo su ogni opzione presente, da quali informazioni visualizzare alla disposizione delle stesse informazioni. E’ per questo motivo che realizzare un pannello come questo qua può portare via un po’ di tempo:

AIDA64 SensorPanel

Non c’è comunque da preoccuparsi! Con questo articolo vogliamo aiutare i nostri lettori a creare il proprio SensorPanel di AIDA64 completamente personalizzato.

Continua a leggere